domenica 4 luglio 2010

COME IN UNO SPECCHIO di Naima


Laura sale in auto, come ogni mattina, per andare al lavoro. Ogni giorno compie quasi le stesse azioni: attraversa di corsa il cortile del parcheggio condominiale perché ha sempre qualche minuto di ritardo, infila rapida le chiavi nel cruscotto, mette in moto e poi in retromarcia fa scivolare via, veloce, l'auto dal suo posto; mentre guarda nello specchietto retrovisore inforca gli occhiali da sole, accende la radio e riparte.
Durante il viaggio si arrabbia perché non trova una stazione radio dove trasmettano della musica decente: tutta pubblicità, chiacchiere inutili... Si diverte a pensare ad un'altra donna che compie le stesse azioni che compie lei ogni giorno, nello stesso tempo ma con esiti diversi.
Allora questa è la storia di due donne, Laura A e Laura B. Le due donne vivono nella stessa città, fanno lo stesso lavoro sebbene in due aziende diverse, hanno scelto la stessa auto, hanno lo stesso piccolo neo sul naso, gli stessi piedi delicati, così come gli occhi grandi e scuri; entrambe hanno pianto guardando Holly Golightly che cercava il Gatto sotto la pioggia, riso per le battute di Flavio Oreglio, letto "L'insostenibile leggerezza dell'essere"; da bambine hanno sognato di diventare come Carla Fracci; tutt'e due hanno un uomo accanto e qualche corteggiatore; qualche segreto, qualche dolore...
Torniamo indietro a quella mattina: Laura A e Laura B fanno uscire l'auto dal parcheggio condominiale in una rapida retromarcia, inforcano gli occhiali da sole; mentre infilano la cintura di sicurezza con una mano, con l'altra accendono la radio: durante il viaggio Laura A non riesce a trovare una stazione che trasmetta musica decente; durante il percorso Laura B trova subito una stazione che trasmette uno dei brani che le piace ascoltare in questo momento - "Si tu no vuelves" Di Miguel Bosè, in una nuova versione cantata in coppia con Shakira - e questo le fa pensare che è proprio un bel modo di cominciare la giornata; Laura A ha fatto lo slalom tra la pubblicità di tutte le stazioni radio, alla fine si accontenta di ascoltare l'oroscopo di Branko e le stelle - che tra l'altro detesta - ed immagina la vita di un'altra Laura che al primo colpo trova la stazione radio che le piace, il lavoro che la gratifica, l'uomo che la fa sentire amata, realizza i suoi sogni...Laura B nel ritenersi soddisfatta di se, prova ad immaginare come sarebbe diventata se non avesse trovato sempre al primo colpo la radio che le piace, se non avesse avuto la fortuna di avere accanto un uomo che l'ama ancora come il primo giorno, se non facesse un lavoro che la gratifica, se non avesse realizzato i suoi sogni...
Le due Mercedes Classe A sono una di fronte all'altra al semaforo rosso. Quando scatta il verde sfrecciano l'una accanto all'altra: Laura A e Laura B incrociano gli sguardi, qualcosa di subliminale attraversa il loro cervello, una sensazione familiare... ma resta a livello incosciente. La giornata di ognuna scorre come sempre, come ogni altra giornata della loro vita...

11 commenti:

  1. naima sdoppiata che si incrocia da sola...
    vado a cercare la canzone (branko no, però)... :)

    RispondiElimina
  2. Branko stava a simboleggiare una certa sfiga :)
    L'immagine poteva venire meglio (ma entra ingioco anche l'estro creativo che va da sè e quindi mi sento meno colpevole) ed il racconto doveva essere riveduto e corretto (ma me ne sono accorta solo rileggendo il PDF del quotidiano) però è una bella paginetta, un po' diversa dal mio solito :D

    RispondiElimina
  3. ma perché non mi fa postare i commenti?

    RispondiElimina
  4. nulla, non sono riuscita a trovare il giornale in edicola ... eppure quando non è così fondamentale lo trovo sempre, almeno in qualche bar ...

    RispondiElimina
  5. Vorrà dire che saremo ecologici e ci accontenteremo del PDF ;)

    RispondiElimina
  6. bella la foto del tuo profilo Naima

    RispondiElimina
  7. Ciao a tutti e approfitto qui per fare i complimenti per la riuscita di Palchinparco a Daniela e a tutti i partecipanti.
    Ho un piccolo problemino: sono in fase di... recupero. Dove si può scaricare il file PDF della pagina 'nuoviterritoriinesplorati'? Su Parvapolis il giornale è fermo al 1° febbraio!

    RispondiElimina
  8. un bello sliding-doors, asciutto, diretto efficace.l'immagine sempre ineccepibile. brava!

    Aldo grazie! ma dove sei finito!!!!!:)

    RispondiElimina
  9. Daniela, sono rientrato martedi sera dal... giro di Sicilia. Che vacanza!

    RispondiElimina